Monte Porzio Catone



FESTE & SAGRE

 

Carnevale Monteporziano - Domenica e Martedì di carnevale



DOMENICA


ORE 15:30 Piazza Trieste inizio sfilata carri allegorici, gruppi mascherati, bande musicali e ritmiche. ORE 18:30 Piazza Borghese chiusura della sfilata con musica e balli.


MARTEDì


ORE 15:30 Piazza Porzio Catone - Apertura del Carnevale “BIMBI IN FESTA” con musica, giochi, balli, animazione e merenda per tutti i bambini (in caso di maltempo la manifestazione si svolgerà preso il locale “EPHEBEUM”, via Cavour, 6) ingresso gratuito. ORE 16:30 Piazza Trieste inizio sfilata carri allegorici, gruppi mascherati, bande musicali e ritmiche. ORE 19:00 Piazza Borghese chiusura della sfilata con musica e balli, premiazioni e a seguire per salutare la 22a edizione del Carnevale Monteporziano cremazione del Pulcinella e spettacolo pirotecnico. Lasciate a casa ogni pensiero e ricordatevi di portate con voi la maschera; unitevi a noi per difendere l’allegria.

 

Città delle Orchidee - dal 20 al 22 aprile 2012


dal 1996 si svolge ogni mese di aprile ed attira turisti ed appassionati orchidofili. Il centro del paese diviene il sito che ospita, negli storici tinelli, l'esposizione di magnifici fiori ed ambienti riprodotti ad hoc per l'occasione. Inoltre rilievo particolare hanno gli ibridatori che propongono nuove varianti del fiore. La Mostra è accompagnata da spettacoli ed eventi musicali che si svolgono al centro del paese, dove gli esercizi commerciali, i locali e le celebri fraschette rimangono aperte fino a notte fonda.

 

Festa di San Filippo Neri - Maggio


Festa religiosa.

 

corpus domini - 13 giugno


Con festa dell'infiorata allestita dai ragazzi.Tra le feste popolari in giugno per le strade del paese scende la processione del Corpus Domini con circa duecento giovani vestiti secondo l’ordine della Congregazione di Sant’ Antonio.

 

Sagra dell'Albicocca - Giugno



 

Festa della Confraternita e della solidarietà - Giugno



 

Festa di S. Antonio - dal 2 al 15 settembre


Il Patrono della Città di Monte Porzio Catone: Sant’Antonino Martire tra cultura religiosa e attività ricreative. La Festa del Patrono della Città di Monte Porzio Catone Sant’Antonino Martire che si svolge da 2 al 15 settembre rappresenta uno dei momenti più sentiti e condivisi da parte di tutta la cittadinanza. Di Sant’Antonino si sa molto poco: arabo, nativo di Apamea di Siria, Antonino è vissuto all’ incirca nel III secolo D.C.. Di professione scalpellino, cristiano battezzato, viveva il vangelo ed annunciava con la sua vita il Signore. Muore martire, lapidato al tempo delle persecuzioni di Diocleziano (303-305), le più lunghe e violente nella storia dell’antichità. Così anche attestano le poche righe a lui dedicate nel nuovo Martirologio Romano (ed. 2001) che ne fissa la festa liturgica il 2 settembre, giorno del suo martirio. Nella cappella a lui dedicata, si conservano alcune pietre tolte dal martyrion, cioè il luogo della custodia delle reliquie dei martiri, e dal pavimento dell’antica Chiesa di Apamea di Siria, e, dal 2 settembre 2008, la lampada votiva della Città di Monte Porzio Catone. “Si è voluto dare ai festeggiamenti - dice il Sindaco Luciano Gori - il massimo profilo religioso e spirituale non trascurando nello stesso tempo l’aspetto turistico ricreativo. Ma è quello spirituale che ci sta più a cuore. La presenza del Vescovo di Frascati S.E.R. Mons. Raffaello Martinelli, la processione con la reliquia del Santo, l’offerta dell’olio sacro sono momenti in cui tutta la comunità si sente unita e si stringe intorno al nostro Patrono per chiedere che nella nostra città ci sia sempre pace, felicità, lavoro e spirito di collaborazione”. “Anche con le difficoltà che tutti i Comuni incontrano in questo momento – dichiara il Vice Sindaco e Assessore alla Turismo, Cultura e Pubb. Istruzione Massimo Pulcini – per la Festa del nostro Santo Patrono abbiamo fatto il massimo sforzo affinché essa riflettesse la volontà e l’animo dei monteporziani, particolarmente devoti a Sant’Antonino. Quindi l’aspetto religioso si fonde con l’aspetto culturale e ricreativo con spettacoli di musica, teatro, giochi, spettacoli pirotecnici, sport e non poteva mancare la classica tombolata. Chiude la manifestazione il 34° Giro del Tuscolo con gara podistica o in monte bike”.

 

Giro del Tuscolo - settembre


Competizione podistica. Percorso tipico dei corridori Tuscolani: Partenza da Villa Torlonia con direzione Piazzale Marconi. Subito salita su Viale Catone e Viale Borromini e strappone sul tratto di strada del Tuscolo che costeggia Via Guglielmo Massaia. A questo punto abbiamo costeggiato Villa Lancellotti, Villa Aldobrandini, e il Convento dei Cappuccini con il suo Museo Etiopico. Qui la strada spiana leggermente e prende una pendenza piu' agiata. Costeggiamo Villa Tuscolana e continuiamo a salire tra i castani fino al punto piu alto, circa 591 metri e avremo fatto 4,5 km di salita molto impegnativa. Valicata la zona dei barbecue ci si butta in discesa fino alla Tuscolana per circa 3 km. Piu' agevole e tranquillo passare nel Vicolo Aldobrandini e poi giu a capofitto per via 24 maggio. Imbocchiamo Via Fausto Cecconi e rientriamo in Villa Torlonia da dove eravamo partiti. 10200 metri con pendenze niente male per un potenziamento assicurato.

 

Festa del patrono Carlo Borromeo - novembre


Festa patronale

 

Festa della madonna di Loreto e MOstra internazionale dei Presepi - 15 Dicembre - 6 Gennaio


Festa patronale ed esposizione dei presepi, realizzati nelle cantine e nei vecchi forni. Oltre 50 tipi di presepe creati da artisti castellani.