wine_castelli_romani

scarica la news letter

Più visibilità alla tua azienda,compila il nostro modulo, ed aiutiamo insieme UNICEFed AMREF

Cenni storici-Monte Porzio Catone

stemma_monte_porzio_catone

Castrum Montis Porciis si trova al centro di un territorio che offre notevoli motivi di interesse storico, culturale e gastronomico. Il suo nome deriva da due famosi personaggi romani, Catone il Censore e Catone l'Uticense che avevano possedimenti nella zona. Infatti essa comprende numerosi resti di ville antiche, in quanto durante la tarda Repubblica e durante i secoli dell'Impero conobbe l'attenzione di diverse famiglie nobili romane; tra queste si trova Villa Mondragone una delle ville Tuscolane più importanti. La cittadina conobbe lunghi periodi di declino e conseguente spopolamento fino quando il centro risorse per volere del papa Gregorio XIII, che nel 1579 fece costruire una Chiesa Parrocchiale e lo dotò di un tessuto urbanistico di ottimo livello; il Borgo e i territori circostanti furono sviluppati ulteriormente prima dal Cardinale Marco Sitico Altemps, e poi dal Cardinale Scipione Borghese. E' interessante infatti visitare il centro storico dove si possono osservare il portale del Palazzo Borghese del XVII secolo e la coeva chiesa di San Gregorio Magno; poco fuori dalla cittadina si trovano la chiesa di Sant'Antonio Martire, protettore della città, l'Osservatorio Astronomico e l'eremo di Camaldoli, un luogo particolarmente suggestivo. Fuori dell'abitato si raggiunge il parco suburbano dei Castelli Romani con le famose rovine della città di Tusculum. E' stato realizzato sul territorio di Monte Porzio Catone il Museo diffuso del vino, ospitato nelle cantine del centro, e che racconta l'antichissima tradizione vinicola che ne ha fatto una località privilegiata dagli amanti della buona cucina. Dalle sue colline i romani traevano il loro mitico Falerno definito vino degli dei; così importante è la viticoltura ancora oggi che la vite occupa circa la metà della superficie del comune. Vive ancora la consuetudine della fraschetta: in primavera, quando il vino è pronto, i produttori espongono all'esterno della casa una frasca per indicare la disponibilità alla vendita.

 

News